Via Domenico Guadalupo, 16 - 84126 Salerno
info@studiotecnicoroma.it

La vita grama di un C.T.U

La vita grama di un C.T.U

L’onorario che il Ministero della Giustizia riconosce ai Consulenti Tecnici di Ufficio (C.T.U.) ovvero ai periti, ai consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite a richiesta dell’Autorità Giudiziaria è pari a 4,075 euro all’ora al lordo di tasse e spese (normalmente circa il 60%) e quindi poco più di 2,4 euro netti l’ora.

In realtà la tariffa giudiziaria cita 8,15 euro a vacazione. Ma la vacazione è intesa come due ore di lavoro…

Facciamo i conti: un mese di trenta giorni è composto da 4 settimane più altri due giorni lavorativi. Dal lunedì al venerdì si lavorano 10 ore al giorno (siamo liberi professionisti…) e, per “allargarci”, consideriamo anche i quattro sabati con 4 ore lavorative.

Si ha: 22 giorni lavorati da 10 ore ciascuno + 4 giorni da 4 ore = 220 + 16 = 236 ore lavorative in un mese, lavorando solo come CTU. Grazie alle “iperboliche” tariffe ministeriali si ha 236 x 4,075 = 961,70 euro lordi, ovvero 577 euro nette al mese.

Ricordo ancora la prima perizia da neolaureato: mi spaccai la schiena non solo per rispondere ai quesiti (ovviamente) fornendo il supporto tecnico al Giudice, ma curai nei minimi particolari tutto: la relazione in formato “uso bollo”, disegni a colori, fotografie a non finire che sembrava un album da matrimonio, rilegatura eseguita ad arte e… parcella redatta rispecchiando le ore che effettivamente avevo impiegato.
Andai da mio padre e feci vedere “il capolavoro”… il suo commento me lo ricordo ancora: “E secondo te il Magistrato tiene conto di tutto quello che hai fatto? Non te lo riconoscerà mai e taglierà la parcella perché tutti gonfiano le vacazioni, è la regola…”.

Fu un profeta, dopotutto esperienza docet…, il Giudice operò un taglio del 25% cosciente come era che di norma i professionisti per compensare la modestia della tariffa aumentano a dismisura il numero delle vacazioni ovvero delle ore impiegate per svolgere l’incarico. Alcuni ritardano la consegna della perizia per giustificare il numero astronomico di vacazioni richieste… Quindi io fui pagato pochissimo.

La domanda allora è ovvia: ma come si può pensare di pagare un tecnico, laureato, formato, ecc… meno di una baby sitter o di una badante? Ovviamente la domanda è fatta nel massimo rispetto di queste altre professioni.

L’onorario da 4 euro l’ora lordi è mortificante e lede il decoro sia di chi la rende che di chi la riceve.
Il giorno in cui il Ministero di Grazia e Giustizia aggiornerà le tariffe sarà sempre molto tardi…

Ing. Fabiano Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *